SATURN 3
Titolo italiano: SATURN 3
Produzione: 1980 - G.B., ITC, col., 88 min.
Regia: Stanley Donen
Sceneggiatura: Martin Amis dal romanzo di Steve Gallagher
Effetti speciali: Colin Chilvers, Roy Spencer, Terry Shubert, Jeff Luff
Musica: Elmer Bernstein
Interpreti: Farrah Fawcett, Kirk Douglas, Harvey Keitel, Douglas Lambert, Ed Bishop, Christopher Muncke
Il maggiore Adams e la sua assistente Alex vivono, felici e innamorati, su Saturn 3, una delle tante basi spaziali costruite per produrre i vegetali necessari all'alimentazione che la Terra, il cui equilibrio Ŕ stato definitivamente compromesso dall'inquinamento, non Ŕ pi¨ in grado di coltivare.
L'arrivo del capitano Benson, incaricato di sostituire il maggiore compromette la serenitÓ di Saturn 3. Benson, infatti, ha un passato oscuro e un atteggiamento aggressivo: invaghitosi della ragazza entra in violenta rivalitÓ con Adams e tenta di usare per i propri fini il robot Hector che egli ha portato sulla base spaziale. Ma Hector sfugge ad ogni forma di controllo e scatena una vera e propria caccia all'uomo sabotando i sistemi di sicurezza e precludendo ogni possibilitÓ di fuga.
Nello scontro finale Adams riesce a distruggere il robot, ma a prezzo della propria vita. Alex, unica superstite di Saturn 3, si avvia verso la Terra.

Considerato, nonostante il cast di tutto rispetto, un film minore, Saturn 3 mette in scena uno strano triangolo nel quale una donna è contesa da due uomini e da un robot che tende ad assumere la personalità del suo creatore. Si direbbe che nel progettare il robot Colin Chilvers abbia tenuto presente i disegni anatomici di Leonardo da Vinci.

Stanley Donen, regista certamente più a proprio agio nella commedia, subentrò a John Barry dopo la sua morte.
Perfetto nel ruolo del folle capitano Benson il luciferino Harvey Keitel.

©