Klaus Kinski (1926 - 1991)

La carriera cinematografica di Klaus Kinski ebbe un inizio promettente con una nomination all'Oscar per l'interpretazione di un deportato anarchico nel film di David Lean Il dottor Zivago. In seguito, tuttavia, l'attore sembrò divertirsi a sconcertare pubblico e critica prestandosi ad opere di scarsa qualità e brillando, poi, in riconosciuti capolavori. Se i produttori italiani gli hanno dato la fama utilizzandolo come sadico o paranoico in una quantità di gialli, western ed horror, Herzog lo ha imposto come stella di prima grandezza nei sofferti ritratti di Aguirre, Nosferatu e Fitzcarraldo. Anticonformista, cinico e rissoso anche fuori dallo schermo, Kinski era solito denigrare con linguaggio assai colorito il cinema in genere, i critici, il pubblico ed il suo proprio lavoro, a lui necessario, diceva, soltanto per ragioni alimentari.

 

 

I cacciatori del tempo (1987)
Il cavaliere del cielo (1986)
Creature (1985)
Android (1982)
Executor (1982)
Le orme (1975)
Le amanti del mostro (1974)
La mano che nutre la morte (1974)
Il patto con il diavolo (1974)

L'assassino ha le ore contate
(1968)

Le labbra proibite di Sumurý (1967)
Quei fantastici pazzi volanti (1967)
Scotland Yard contro Dr. Mabuse (1963)

 

© 2008-2010 Fantafilm.net

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
HOME

INDICE REGISTI