CAT WOMEN OF THE MOON
Produzione: 1953 - USA, Astor, b/n, 64 min.
Regia: Arthur Hilton
Sceneggiatura: Roy Hamilton da un soggetto di Jack Rabin e Al Zimbalist
Effetti speciali: Jack Rabin e Al Zimbalist
Musica: Elmer Bernstein
Interpreti: Sonny Tufts, Marie Windsor, Victor Jory, William Phipps, Douglas Fowley, Carol Brewster, e le Hollywood Cover Girls nel ruolo delle Cat Women

Un equipaggio di 5 astronauti - 4 uomini e una donna - scopre che sulla Luna, oltre ad una spaventosa specie di ragni giganti, esiste una razza di donne feline, rintanate nelle cavità lunari, tanto belle ed affascinanti quanto pericolose: loro intenzione, infatti, quella di scendere sulla Terra. A tal fine, le selenite tentano di soggiogare la volontà degli ospiti usando poteri telepatici, e di impadronirsi della loro astronave. Una delle "donne gatto", tuttavia, si innamora del radiotelegrafista della spedizione e, per amore, consente ai cosmonauti di tornare liberi sulla Terra.

Il film, originariamente girato in 3-D, è classificabile come una delle prime ingenue proposte di fanta-erotismo. Nonostante la colonna sonora del grande Elmer Bernstein ed il contributo del celebre artista Chesley Bonestell alle scenografie, la pellicola è improntata ad una buona dose di improvvisazione.
Il tema di una popolazione femminile che abita la Luna richiama le gioiose fantasie del cinema muto, ma mentre un tempo sottolineava il senso meraviglioso della favola, qui - e in gran parte di analoghe produzioni degli anni '50 e '60 - è pretesto per mostrare una schiera di belle ragazze: una sfilata più appropriata al varietà o alle commedie comiche di
Gianni e Pinotto.

Nel 1958 fu rifatto con il titolo Missile to the Moon.

In America è stato distribuito anche con il titolo Rocket to the Moon.
©