THE MAN WITH NINE LIVES 
 
Titolo italiano: UOMINI DALLE NOVE VITE
Produzione: 1940 - USA, Columbia, b/n, 73 min.
Regia: Nick Grinde
Sceneggiatura: Karl Brown
Suono: Edward Bernds
Interpreti: Boris Karloff, Roger Pryor, Jo Ann Sayers, Stanley Brown, John Dilson, Byron Foulger, Wally Wales, Ernie Adams, Charles Trowbridge, Bruce Bennett, Ivan Miller
Durante un viaggio in Canada, il dottor Mason in compagnia della sua fidanzata Judith scopre nella villa dello scienziato Kraaval, scomparso misteriosamente da una decina di anni, un locale segreto adibito a cella frigorifera nel cui interno sono custoditi i corpi congelati di Kraaval stesso e di altre persone. Mason riesce a risvegliare l'illustre scienziato e questi gli racconta di essere accidentalmente finito ibernato mentre stava sperimentando su alcuni pazienti una terapia fondata sui principi dell'ibernazione. I due colleghi si mettono all'opera per restituire alla vita le altre persone, ma un incidente provocato da Judith che guarda con terrore agli strani esperimenti, li costringe a sacrificare due pazienti. Il lavoržo all'interno della villa non sfugge all'occhio dei curiosi e della polizia che per porre fine ai folli esperimenti fa irruzione nel laboratorio ed uccide Kraaval. Fortunatamente, lo scienziato ha appena fatto in tempo ad affidare a Mason le sue geniali scoperte scientifiche.
Stesso regista, stesso sceneggiatore, stesso protagonista (e stessa tematica) di L'uomo che non poteva essere impiccato.
©