THE MYSTERIOUS ISLAND
Titolo italiano: L'ISOLA MISTERIOSA
Produzione: 1929 - USA, MGM, b/n e col., 95 min.
Regia: Lucien Hubbard
Sceneggiatura: Lucien Hubbard dal romanzo di Jules Verne
Effetti speciali: J. Ernest Williamson
Fotografia: Percy Hilburn
Musica: Martin Broones, Arthur Lange
Interpreti: Lionel Barrymore, Jane Daly (Jacqueline Gadsden), Lloyd Hughes, Montagu Love, Dolores Brinkman, Harry Gribbon, Snitz Edwards, Gibson Gowland, Angelo Rossitto, Pauline Starke, Karl Dane
Il conte Dakkar, scienziato e signore dell'isola di Hetvia, viaggia nelle profondità marine con un sommergibile di sua invenzione per accertare l'esistenza di un popolo di uomini anfibi che abita, appunto, sul fondo del mare. Le ricerce del conte sono premiate dal successo, ma nel frattempo ad Hetvia il barone Fallon lo ha spodestato ed ha fatto prigioniera sua figlia, la contessa Sonia. Dopo aver combattuto e vinto il rivale che gli ha dato la caccia con un altro sommergibile, il conte Dakkar distrugge il proprio laboratorio temendo che le sue scoperte possano nuovamente cadere in mani sbagliate.

Il film si ispira con grande libertà ai celebri romanzi di Jules Verne.
Il momento culminante dell'avventura è un combattimento sottomarino tra gli uomini pesce e una gigantesca piovra. Un elementare ma efficace uso del colore rendeva queste sequenze altamente drammatiche e spettacolari.

La MGM accarezzava questo progetto da oltre due anni: il ruolo del Conte Dakkar fu affidato a Barrymore e il successo fu garantito. A Lucien Hubbard vennero accreditati script e regia anche se vi presero parte Maurice Tourner - padre di Jacques Tourner - e Benjamin Christensen. A lavorazione ultimata, ma prima di distribuirlo, la MGM aggiunse al film una colonna sonora.

L'isola misteriosa di Verne stata portata successivamente sullo schermo nel 1941 (Tainstvenni Ostrov), nel 1951 (il serial Mysterious Island), nel 1961 (L'isola misteriosa), nel 1972 (L'isola misteriosa e il capitano Nemo), nel 2005 (Mysterious Island) e nel 2010 (Mysterious Island). Di tutte le versioni, quella del 1961 è la più fedele al romanzo.
©